AREA STRANIERI

In un contesto nel quale il fenomeno dell’immigrazione è sempre più di attualità la Farsi Prossimo, a partire dai primi servizi avviati nel 1993, ha consolidato e sviluppato negli anni il proprio intervento a fianco di richiedenti e titolari di protezione internazionale perseguendo in modo sempre più mirato e specifico l’attivazione e gestione di servizi di accoglienza residenziale e diurni per persone straniere.

Area Stranieri

In un contesto nel quale il fenomeno dell’immigrazione è sempre più di attualità la Farsi Prossimo, a partire dai primi servizi avviati nel 1993, ha consolidato e sviluppato negli anni il proprio intervento a fianco di richiedenti e titolari di protezione internazionale perseguendo in modo sempre più mirato e specifico l’attivazione e gestione di servizi di accoglienza residenziale e diurni per persone straniere.

Oltre a rispondere ai bisogni di base (vitto, alloggio, orientamento di base), si è sempre operato per favorire l’inserimento e la piena integrazione delle persone straniere nella nostra società, in un’ottica di superamento della logica emergenziale con cui troppo spesso è affrontato il tema dell’immigrazione.

Negli ultimi anni, il patrimonio di competenze sviluppato nel settore e la capacità di rispondere ai bisogni emergenti ha dato vita a servizi per persone appena giunte o in transito sul territorio milanese. Sono stati inoltre potenziati i servizi trasversali diurni: corsi di lingua italiana, di orientamento e formazione professionale; incontri di educazione civica e di conoscenza del contesto cittadino nonché di confronto sulla cultura e le abitudini del nostro Paese. Il tutto in collaborazione con l’Ente Pubblico e numerose istituzioni e realtà del mondo profit e non profit.

L’incremento dei bisogni di accoglienza ha portato all’ampliamento dell’intervento anche nell’hinterland milanese in aggiunta al tradizionale impegno sul territorio della Città di Milano, segno che nel corso degli anni le modalità di intervento si sono adeguate al mutare dei bisogni e del contesto, ma si è sempre mantenuta come prioritaria l’attenzione al rispetto e alla cura della persona nella sua integrità e il riferimento ad alti standard qualitativi; tutto ciò nonostante la progressiva riduzione delle risorse disponibili per la gestione dei servizi.

Si stanno inoltre consolidando e rafforzando le relazioni di collaborazione con le Aree di Cooperativa che offrono servizi analoghi o che si rivolgono a simile utenza.

La Cooperativa è iscritta alla prima sezione del registro delle Associazioni e degli Enti che svolgono attività a favore degli immigrati ai sensi degli artt. 52, 53 e 54 del DPR n 394/99 e al registro delle Associazioni che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni ai sensi dell’art. 6 del Dlgs. 215/03.

TORNA A

AREE DI INTERVENTO

Sostieni questa area

AGGIORNAMENTI

news e approfondimenti sui progetti di quest’area.

CHE NON RESTI FRA NOI

15 GENNAIO 2019 ore 10-17.30 CASCINA TRIULZA - MILANO Più che un progetto: un laboratorio di esperienze, luoghi, idee e persone. Una mattina ricca di laboratori, un pomeriggio con due tavole rotonde: l'evento finale del progetto FAMI Fra Noi: rete nazionale di...